Ma gli alpini non hanno paura

Bomborombom bom bomborombom

Dal libro  Stagioni di Mario Rigoni  Stern  Einaudi editore


..camminammo per quel prato e risalimmo verso il pozzo della scala... e venne così che imboccammo il grande camminamento  da dove i compaesani del Bassano e del Sette Comuni erano usciti all' attacco in quell'alba del 10 giugno 1917.

      Da lì per il trincerone sotto il filo di cresta arrivammo  sullo sperone di roccia a guardare l'Ortigara

     -Mi raccontava lo zio Mosè che da qui uscivano le compagnie.Un cappellano li benediceva e li assolveva dai peccati,due   carabinieri controllavano che tutti uscissero e lì sopra <<le vedi quelle feritoie nella roccia>>? c'erano le mitragliatrici degli  austriaci puntate sui passaggi obbligati.Andavano avanti tra i   compagni che cadevano.

La tradotta che parte da Torino…..

E la va diretta al Piave

A Nervesa  c’è una croce…